3G, 4G e 5G – Qual è la differenza?

Parlando di connessioni mobile, ormai siamo avvezzi a delle sigle che sono entrate a far parte della nostra quotidianità. Termini come 3G e 4G sono onnipresenti sugli schermi dei nostri telefoni, ma sappiamo di preciso quale sia il loro significato?

La maggior parte degli utenti ha capito la differenza che corre tra una rete e l’altra in base alla propria esperienza personale: 4G è più veloce di 3G, dell’H non parliamone nemmeno.

E se, in linea di massima, questa distinzione è vera, di quanto è più veloce una rete rispetto all’altra? E cosa è la rete 5G di cui si sente parlare negli ultimi tempi?

In questo breve approfondimento, andremo a fare luce su questi termini così ambigui.

 

Dal 2G al 4G – Ieri e oggi

 

La presenza del 3G e del 4G avrà fatto dimenticare alla maggior parte dell’utenza le limitazioni delle reti 2G. Ai tempi si parlava di una rete che permetteva una velocità massima che oggi ci farebbe sorridere, appena sufficiente per aprire delle email.

Il simbolo che vediamo più di frequente sui nostri smartphone è sicuramente il 4G, ma di tanto in tanto fa capolino la versione precedente e sperimentiamo un calo della qualità di connessione. In numeri, qual è la differenza che corre tra un 3G e un 4G?

La prima linea 3G rappresentava un netto miglioramento rispetto alla 2G, con una velocità che raggiungeva qualche centinaio di Kbps. Nel tempo anche questa connessione ha subito delle evoluzioni sostanziali ed è riuscita ad arrivare fino a decine di Mbps di velocità.

Il tutto per spianare la strada alla linea 4G che negli ultimi anni ha regnato come sovrana incontrastata sui nostri dispositivi mobile. La rete 4G è ad oggi la miglior soluzione nell’ambiente mobile, arrivando a usufruire di velocità di banda fino a 500 Mbit/s nelle versioni più avanzate.

Negli ultimi tempi si vocifera dell’arrivo della rete 5G. Questa rete si ripromette di rivoluzionare e reti mobile così come le conosciamo, con un’ampiezza di banda che potrebbe arrivare fino a 1000 Mbit/s, pari e superiore alle migliori connessioni fisse.

Per ottenere questi risultati sarà necessario sfruttare un diverso spettro di frequenze, per questo i lavori per attuare questa nuova rete sono in corso e lo rimarranno ancora per un po’ di tempo. L’applicazione diretta di questa connessione avrà un’uscita diversa in base ai vari paesi.

Ma in che modo queste informazioni vanno a influire sulla nostra vita di tutti i giorni?

Occhio al 4G

 

Le reti mobile hanno da tempo raggiunto quelle persone che, a causa della posizione della propria abitazione, non possono usufruire di una connessione fissa o, nel caso in cui vengano raggiunti da essa, la qualità della linea è troppo bassa per una normale navigazione.

Per questo motivo sono nati contratti mobile con un ampio margine per il consumo dati (100 Gb o anche di più) ma è opportuno verificare quale rete copre la nostra zona, così da sapere con precisione se potremo goderci la rete 4G o se dovremo accontentarci dei vincoli (sebbene oggi meno severi) della rete 3G.

Parlando di 5G, invece, sebbene si parli sempre più di questa nuova tecnologia e sebbene sia sicuramente un grande passo in avanti per quanto riguarda le connessioni mobile, in realtà troverà una maggiore applicazione nelle apparecchiature IoT (Internet of Things) in un primo momento, a causa dell’alta velocità in linea d’aria diretta. Scopriremo insieme come si evolverà questa tecnologia e l’impatto che avrà sulla nostra vita di tutti i giorni.

Iscriviti alla newsletter del nostro blog.

Ogni venerdì un'email, gratis e senza pubblicità.

Mi serve una connessione da 1 Gbit/s?

2020-10-15 11:00:00

È necessario passare alla fibra ottica?
2020-10-12 11:00:00

La mia connessione internet è veloce?
2020-08-13 06:43:25

Parliamo delle connessioni VPN
2020-08-06 08:16:40

5 consigli per velocizzare smartphone e computer
2020-07-16 06:00:00

Prodotto Scelto: |
Prezzo:
Torna Indietro