Come utilizzare la tecnologia per rimanere in forma?

Come utilizzare la tecnologia per rimanere in forma?
 

Come utilizzare la tecnologia per rimanere in forma? Preoccuparsi per la propria salute dovrebbe essere un’abitudine fondamentale in ogni momento della nostra vita.

Dopo aver affrontato il lockdown e mentre ancora affrontiamo le sue conseguenze, mantenere il giusto peso e i giusti ritmi per il proprio corpo non è più facile come una volta.

Già in moltissimi nostri articoli abbiamo visto come internet, la tecnologia e soprattutto gli smartphone abbiano reso più comode le nostre vite, potranno farlo anche in questo caso?

La risposta è affermativa, e con questo articolo andremo a scoprire come il nostro smartphone può aiutare notevolmente a mantenerci in forma, senza dimenticare però che la maggior parte dell’impegno dovremo mettercelo noi.

 

App per il fitness

Sicuramente il modo più semplice per perdere peso è assumere qualcuno di esperto che ci guidi in questo percorso, ovvero un personal trainer. Possono però gli smartphone, con le loro innumerevoli applicazioni, sostituire questa figura permettendoci di risparmiare tempo e denaro?

Ormai la maggior parte dei dispositivi include automaticamente delle app per la nostra salute: i dispositivi Android ad esempio posseggono la comoda app Samsung Health.

Questa applicazione ci permetterà di calcolare comodamente le attività che svolgiamo ogni giorno, come quelle fisiche ad esempio (che possono essere scelte da una lista molto ampia), le ore che abbiamo dormito, le calorie che abbiamo assunto e i passi che abbiamo percorso.

Potremo anche registrare il nostro peso e la percentuale di massa grassa per tenere d’occhio con facilità i cambiamenti e gli eventuali miglioramenti.

Più che un personal trainer digitale però, questa applicazione funge più da scheda su cui appuntare le nostre attività, ma già solo questo basta sicuramente per rendere il tutto più chiaro e semplice, del resto il primo passo per migliorare è tenere conto delle proprie abitudini.

Un’altra applicazione simile è MyFitnessPal, uno dei più celebri calcolatori di calorie sul mercato. A renderla così famosa non sono solo i consigli su come perdere calorie, ma la sua eccezionale capacità di analizzare gli alimenti.

Grazie al suo immenso database, che conta più di 6 milioni di cibi provenienti da tutto il mondo, scoprire quante calorie abbiamo assunto con il nostro pasto sarà un gioco da ragazzi, e come se non bastasse l’applicazione è dotata di uno scanner con codice a barre in grado di analizzare i cibi confezionati, aiutandoci quindi anche al supermercato.

Adesso però, andiamo a scoprire qualche app che ci proponga degli esercizi.

 

Couch to 5K

Siamo chiari: gli smartphone possono sostituire un personal trainer fino ad un certo punto. Nessuna app potrà conoscerci davvero alla perfezione e creare un percorso perfetto per noi, ma possono darci dei consigli e motivarci a fare i primi passi.

La motivazione è proprio il nucleo di Couch to 5K, app per smartphone che, proprio come dice il titolo, vuole portare i suoi utenti dal divano, una situazione completamente sedentaria, a correre ben 5 km. Ovviamente ciò non avviene con l’utilizzo di una bacchetta magica, ed è importante che gli utenti si impegnino quotidianamente.

Couch to 5K propone un allenamento di 9 settimane, 3 giorni alla settimana con una corsa di 30 minuti al giorno. L’app dispone di un coach interattivo per motivare i suoi utenti, e anche un aspetto da social network, con una community con la quale condividere i propri progressi, i propri risultati ed eventualmente a cui chiedere consigli.

Un’altra funzione interessante di questa applicazione è che per motivare ancora di più i suoi utenti propone anche delle playlist su misura, utilizzando la musica per bruciare le calorie e caricando ancora di più il corpo. È possibile inoltre ottenere una mappa della propria città e calcolare in anticipo il percorso più ottimale da percorrere.

 

Restare in forma con le video lezioni

A causa del lockdown il mondo è stato costretto a re-immaginarsi, specialmente con l’aiuto della tecnologia.

La didattica a distanza, possibile grazie alle video-lezioni, ha salvato la scuola, ma lo stesso vale per i nostri corpi. Su internet infatti sono innumerevoli i personal trainer o le community che offrono consigli e che caricano video-allenamenti su Youtube per spronare gli altri a mantenersi in forma.

Del resto, vedere come si fa un esercizio è infinitamente più stimolante e facile da capire che leggerne una descrizione. Cercando su Youtube videolezioni e allenamenti i risultati che ci troveremo saranno milioni, così come i creatori di contenuti e le lingue in cui sono disponibili.

Insomma, una collaborazione in grado di unire tutto il mondo, e che oltre a farci stare meglio potrebbe farci conoscere qualcuno di nuovo e imparare qualcosa che prima non sapevamo.

Se invece cercate qualcosa di meno dispersivo e più mirato su un percorso che volete crearvi, l’app che fa al caso vostro è Sworkit.

Il suo nome sta per “Simply Work It” e non potrebbe essere più azzeccato. Sworkit propone infatti un set di video-lezioni proposte da innumerevoli personal trainer, facilissime da seguire.

È anche possibile personalizzare la durata dei propri allenamenti, dai 5 ai 60 minuti, e creare dei piani personalizzati, come ad esempio per dimagrire o per consolidare la propria forma fisica.

Tra gli allenamenti più in voga ci sono quelli per la forza, cardio, yoga e stretching, ma il database dell’applicazione offre oltre 200 tipi di esercizi diversi, seguiti da una community di oltre 13 milioni di utenti.

L’applicazione segue il metodo dell’interval training, ovvero allo scadere della durata che abbiamo scelto ci verrà proposto un esercizio casuale, affinché il nostro corpo non si abitui ad una routine e per rafforzare ulteriormente l’efficacia degli allenamenti.

L’unica cosa che potrebbe far storcere il naso ad alcuni utenti è che l’applicazione necessità di un abbonamento valido per 3 mesi al prezzo di circa 30 CHF, ma c’è comunque la possibilità di provarla gratuitamente per 3 workout.

Insomma, la tecnologia può venirci incontro, basta saperla usare sapientemente. Se siete interessati a questo delicato argomento vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo su come internet ha cambiato il mondo e quello dove analizziamo alcuni dei vantaggi e degli svantaggi della tecnologia.

Lo sapevi? con ticinocom risparmi

Offriamo una moltitudine di prodotti e servizi di telecomunicazione.
Andrea Presenti

Andrea Presenti

Andrea Presenti, nato nel 21/04/1992, è uno scrittore tecnico pubblicitario che lavora nel settore dal 2016, dopo aver conseguito un corso di Scrittura Creativa presso la Scuola Internazionale di Comics. Ha collaborato con aziende di tutto il mondo per la stesura di testi ed è Lead Editor di Ticinocom dal 2019.
Perché il computer è lento?
2021-02-01 11:00:00

Gaming Chair: cosa cercare in una sedia?
2020-12-31 11:00:00

Perché devo tenere il telefono spento in aereo?
2020-11-30 11:04:01

Perché il telefono non si carica?
2020-11-23 11:00:15

Perché il cellulare si surriscalda?
2020-11-19 11:00:33

Prodotto Scelto: |
Prezzo:
Torna Indietro