Chi Inventò La Scrittura?

Chi Inventò La Scrittura

Chi inventò la scrittura? Chi fu il primo che annotò i propri pensieri in forma scritta? In termini di invenzioni e scoperte, la scrittura sicuramente è una di quelle più importanti, tanto da definire il nostro stesso calcolo del tempo.

Infatti, chi inventò la scrittura fece passare il mondo dalla Preistoria alla Storia, in quanto il momento di passaggio tra questi due periodi è proprio questa invenzione.

Come è lecito aspettarsi da una scoperta così antica, ci è assolutamente impossibile individuare un singolo inventore artefice dell’arte della scrittura, ma è possibile stimare un periodo e una zona.

 

Chi inventò la scrittura e dove?

 

Prima che la scrittura divenisse una parte fondamentale della nostra vita e di come concepiamo il mondo (tutto il nostro immaginario e le nostre conoscenze si basano su quelle delle persone venute prima di noi), tutte le informazioni venivano tramandate tramite la tradizione orale.

Ovvero tramite i racconti a voce degli anziani ai più giovani, elemento che continua tutt’ora a far parte del nostro mondo sebbene si tenda purtroppo a dedicare meno tempo ai nostri nonni e anziani. Ne abbiamo guadagnato una conoscenza più precisa, ma meno familiare.

Ma quando c’è stato questo momento di passaggio? Quando qualcuno effettivamente inventò la scrittura?

Curiosamente, la risposta potrebbe non essere unica. Questa tecnologia, infatti, venne sviluppata in tempo diversi e in luoghi diversi, senza prendere spunto gli uni dagli altri.

Sicuramente molti storici concordano nel dire che la Mesopotamia è stata la culla della civiltà in questo senso. Le prime forme di scrittura apparvero quasi 5500 anni fa nella zona che oggi è riconosciuta come Iraq.

Forme di scrittura su creta sono state trovate sin dal 2900 avanti Cristo in cui venne coniata la scrittura cuneiforme.

Naturalmente questa scrittura non nacque completa e perfetta: il processo di rifinimento dei vari caratteri durò circa 600 anni, durante i quali cambiarono e si semplificarono sensibilmente. Nello stesso periodo la scrittura passò dall’alto in basso a una visione orizzontale da sinistra a destra.

 

Altri pretendenti: Egitto, Cina e Mesoamerica

 

Come abbiamo detto prima, non c’è una sola persona che inventò la scrittura ma questa nacque spontaneamente in diverse culture. In Egitto si trovano delle enormi scene cerimoniali datate fino al 3250 avanti Cristo e presero il nome di geroglifici, spesso apparendo su delle tavole di avorio.

Anche in Cina si trovano forme di scrittura datate migliaia di anni (si stima che le prime fossero datate circa nel 1300/1200 avanti Cristo) ed erano incise sulle ossa, con scopo medicinale. Per un paese come la Cina che si fregia tra le Quattro Grandi Invenzioni della carta e la stampa, è normale che anche la scrittura avesse un suo ruolo.

Infine, anche le culture pre-colombiane come i Maya e gli Aztechi svilupparono una propria forma di scrittura circa 3000 anni fa, più di duemila anni prima che entrassero in contatto con gli altri popoli europei.

La storia della scrittura è sicuramente interessante e mostra che a prescindere del luogo di appartenenza, l’umanità è legata dalla stessa curiosità e dalla stessa inventiva, anche se purtroppo non è possibile ancora determinare chi inventò la scrittura per primo e perché.

Lo sapevi? con ticinocom risparmi

Offriamo una moltitudine di prodotti e servizi di telecomunicazione.
Chi ha inventato la Pizza?

2021-05-03 11:00:00

Chi ha inventato la scuola?
2021-04-26 11:00:00

Cosa ha inventato Edison?
2021-04-19 11:00:00

Quando fu inventata la televisione?
2021-04-15 10:57:58

Siamo spiati dalla tecnologia?
2021-04-08 11:00:00

Prodotto Scelto: |
Prezzo:
Torna Indietro