Quale tecnologia TV scegliere?

Quale tecnologia TV scegliere?

Quale tecnologia TV scegliere? Qual è la differenza tra Oled e Qled? E perché questa tecnologia ha soppiantato gli LCD? Scopriamolo insieme!

Oggi parliamo di uno strumento che popola le nostre case ormai dal lontano 1930, anno in cui cominciò la produzione di massa del televisore The Baird, e che nel corso di questo secolo di vita è mutato sostanzialmente nella forma e nelle funzioni.

Schermi piatti, curvi, proiettori, spessi, sottili, a bassa risoluzione o 4k: la scelta in termini di tecnologia è talmente variegata che c’è da sentirsi spaesati al momento di effettuare un acquisto, per questo è bene fermarci un attimo e analizzarla nel dettaglio.

Mentre per alcune caratteristiche dello schermo è facile capire la differenza (come le dimensioni e la risoluzione), in altri casi potrebbero insorgere delle incomprensioni. Per questo abbiamo deciso di dedicare questo articolo a quale tecnologia TV scegliere tra quella Oled e quella Qled.

 

Da LCD a Oled

 

Quale tecnologia TV scegliere?

 

Innanzitutto quale è la grande differenza tra uno schermo LCD e uno schermo Oled? Fondamentalmente la tecnologia utilizzata nel display: da una parte troviamo i cristalli liquidi e dall’altra troviamo un diodo organico.

Data questa spiegazione, è facile che i dubbi si siano acuiti invece che risolversi, per questo vediamo nel dettaglio questa differenza. Ci sono diversi aspetti che differenziano queste due tecnologie, ma il principale è il sistema di illuminazione.

Un display a cristalli liquidi, infatti, richiede una fonte di luce esterna al cristallo stesso. Una fonte di luce molto forte, per permettere la visione in ambienti illuminati, che ha delle dirette conseguenze sulla qualità di immagine e sulle dimensioni dello schermo.

Innanzitutto, il contrasto rispetto a un display Oled sarà inferiore (e vedremo tra poco perché), quindi lo schermo in sé tenderà a essere più spesso e impostato proprio a causa dei diversi strati necessari per permetterne il funzionamento.

Dall’altra parte l’Oled è composto da un diodo organico in grado di generare illuminazione da solo: questo permette di avere schermi più manovrabili e in forme diverse (talvolta addirittura piegabili) e con un contrasto migliore (semplicemente perché nel fare il nero, ad esempio, verranno spenti i pixel coinvolti).

L’Oled sta così sostituendo la tecnologia LCD, sebbene questa continui ad avere dei vantaggi: una migliore visione sotto la luce diretta (tipo quella del Sole), dei colori più naturali e un costo minore poiché sul mercato già da tempo.

Sta quindi a ogni persona, in base all’utilizzo che ne farà, decidere quale tecnologia TV scegliere.

 

Quale tecnologia TV scegliere? Oled e Qled

 

Quale tecnologia TV scegliere?

 

Sebbene il nome sia molto simile a quelli Oled, in realtà gli schermi Qled sfruttano una tecnologia più simile a quella degli LCD. Anche in questo caso, infatti, si parla di una illuminazione posteriore che ovviamente causa degli schermi in genere più spessi rispetto alla soluzione Oled.

Ma ogni tecnologia ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per quanto riguarda gli Oled:

  • Schermi più sottili
  • Neri più realistici
  • Migliore refresh rate dello schermo

 

Che però sono penalizzati da:

  • Una luminosità limitata
  • Un costo elevato
  • Una varietà di dimensioni di schermo limitata

 

Vedendo queste caratteristiche, è piuttosto facile intuire quelle degli schermi Qled:

  • Illuminazione migliore
  • Bianchi più brillanti
  • Dimensioni di schermi maggiori

 

Che però arrivano con il costo di:

  • Più spessi e pesanti
  • Troppo luminosi, talvolta
  • Un refresh rate più basso

 

Non esiste quindi un netto miglior candidato quando ci ritroviamo a chiederci quale tecnologia TV scegliere e il consiglio è quello di valutare in base ai parametri che andiamo cercando nello schermo da acquistare. Se verrà utilizzato principalmente in un luogo con scarsa illuminazione, l’Oled sembra la soluzione ideale, ma se cerchiamo un’illuminazione del monitor stessa maggiore, è bene scegliere un Qled.

Lo sapevi? con ticinocom risparmi

Offriamo una moltitudine di prodotti e servizi di telecomunicazione.
Andrea Presenti

Andrea Presenti

Andrea Presenti, nato nel 21/04/1992, è uno scrittore tecnico pubblicitario che lavora nel settore dal 2016, dopo aver conseguito un corso di Scrittura Creativa presso la Scuola Internazionale di Comics. Ha collaborato con aziende di tutto il mondo per la stesura di testi ed è Lead Editor di Ticinocom dal 2019.
Cosa cambia tra Full HD e 4K?
2021-08-30 11:00:00

Come è cambiata la nostra vita negli ultimi 25 anni?
2021-07-24 11:00:00

Accetteresti mai un microchip nel cervello?
2021-07-17 11:00:00

Internet è pericoloso?
2021-07-10 11:00:00

Quante persone usano Internet?
2021-06-28 11:00:00

Prodotto Scelto: |
Prezzo:
Torna Indietro