Smart TV: il loro successo e come rendere smart le tv normali

Smart TV
 

Specialmente negli ultimi anni è quasi impossibile non essere entrati a contatto almeno una volta con una Smart TV, o non averne neanche sentito parlare. Che le abbiate viste per la prima volta a casa di amici o parenti oppure in un negozio di elettronica, o che ne abbiate sentito parlare in qualche descrizione di un software (ormai la scritta “compatibile anche con Smart TV” è sempre più comune) sicuramente avranno suscitato la vostra curiosità.

Ma partire da zero e dare un’infarinatura generale non è mai sbagliato: cosa sono le Smart TV e come sono nate? Andiamo a scoprirlo insieme.

Una TV più smart

Nata in Giappone nei primi anni ottanta, la prima forma di Smart TV era un semplice televisore “intelligente”, la cui intelligenza derivava da una memoria interna e dalla possibilità di scrivere. Negli anni successivi il sistema fu brevettato, e con i nuovi sistemi di collegamento alla rete dati e la possibilità per gli utenti di scaricare software e programmi di cui avevano bisogno negli anni 2000 nacque quella che sarebbe diventata una piattaforma estremamente personalizzabile e che avrebbe dominato il mercato.

Oggi le Smart TV, oltre ad essere le televisioni più comuni nelle case e nel mercato, permettono agli utenti di scaricare app, film e di connettersi ai principali servizi di streaming e video online, come Netflix, Amazon Prime Video, Yotube e anche Spotify per la musica. La fama di questi dispositivi è quindi aumentata esponenzialmente anche grazie a questi servizi e alla loro popolarità e alla loro qualità, portando al bisogno di una TV che fosse in grado di adattarsi alle esigenze di una nuova generazione così legata a Internet e ai servizi di streaming, ma che non eliminasse completamente la TV tradizionale, creando quindi un ibrido tra PC e TV.

Motivo per cui abbiamo noi stessi introdotto una televisione 2.0: per soddisfare le esigenze di un pubblico in costante cambiamento.

Le Smart TV infatti, oltre a possedere un app store sul quale scaricare direttamente le applicazioni ufficiali dei servizi già citati, possono connettersi direttamente a Google, permettendo agli utenti si effettuare ricerche e connettersi a svariati siti, motivo per il quale sempre più antivirus e servizi VPN stanno diventando compatibili con le Smart TV.

Tra gli altri innumerevoli vantaggi delle Smart TV c’è anche la possibilità di scaricare video e foto direttamente sulla loro memoria interna, in modo da rivivere i vecchi viaggi di famiglia o le vacanze tra amici direttamente dal proprio salotto, e c’è inoltre anche la possibilità di condividere lo schermo dei propri dispositivi mobile, come il proprio smartphone: funzione comoda non solo per vedere foto e video, ma anche per accedere a servizi di streaming la cui app ufficiale non è ancora presente nello store della Smart TV.

Trasformare la propria TV in Smart TV: è possibile?

La necessità di guardare serie tv o film di Netflix direttamente sul proprio televisore è stata sentita da molti, e la soluzione più grezza che molti hanno adottato è stato il cavo HDMI. Con questo cavo infatti è possibile connettere il proprio PC ad un televisore: un’alternativa valida, seppur scomoda, ad una Smart TV, i cui prezzi partono comunque dai 100 CHF, ma non possibile per tutti. Se non volete proprio cambiare il vostro televisore, per esigenze monetarie o semplicemente perché è un ottimo televisore anche se non smart, sul mercato si sono presentate sempre più soluzioni a questa esigenza.

Esistono infatti dispositivi, prodotti anche da aziende celebri nel campo, in grado di trasformare la propria TV, rendendola smart. Il primo di questi, e anche uno dei più famosi, è il Chromecast, un dispositivo circolare che può essere attaccato alla propria TV tramite l’ingresso HDMI.

Funziona quindi come una chiavetta e permette di connettere il proprio televisore ad Internet, ottenendo l’accesso a Netflix, Spotify, Youtube e ai vari servizi online disponibili su quasi tutte le smart TV, ma può essere utilizzato anche per trasmettere lo schermo del proprio PC, per visualizzare così giochi o altro.

È una soluzione particolarmente vantaggiosa sia per la sua comodità, le sue piccole dimensioni e il suo peso ridotto, sia per il suo prezzo: si aggira intorno ai 39 CHF, ma non è difficile trovarlo a prezzi inferiori. Il Chromecast è disponibile in due diverse versioni con diverse qualità video, quella classica di cui abbiamo già parlato permette di visualizzare i video a 1080p, mentre la seconda versione è il Chromecast Ultra (più costoso, il prezzo si aggira attorno ai 79 CHF) permette di visualizzare video in 4K e possiede un entrata ethernet per la connessione cablata.

Un’ulteriore soluzione ce la offre Amazon, con il suo Fire Stick TV, chiavetta che si connette alla TV sempre dall’ingresso HDMI. Proprio come il Chromecast è disponibile in due versioni, una con qualità fino a 1080p (40 CHF circa), l’altra con il 4K (60 CHF circa), entrambe munite di telecomando con Alexa, l’assistente vocale di Amazon che permetterà agli utenti di cambiare canale e aprire le applicazioni con la sola imposizione della voce. Con il Fire Stick TV avrete accesso ai servizi di streaming più famosi, come il già citato Netflix, ovviamente Amazon Prime Video, ma anche il più recente Disney+. Un’altra soluzione molto comoda, specialmente per l’assistente vocale, e adatta a tutte le esigenze poiché proprio come il Chromecast si tratta di un dispositivo leggero e portatile.

Un’altra soluzione, che potrebbe interessare principalmente ai ragazzi e ai videogiocatori, sono le console di gioco. Xbox One e Playstation 4 infatti dispongono di uno store tutto loro dal quale è possibile scaricare applicazioni come Youtube e Netflix, permettendoci di usufruirne direttamente dal televisore a cui la console è collegata.

Insomma, le soluzioni sono molteplici, sia che vogliate acquistare una Smart TV nuova di zecca o trasformare il vostro vecchio dispositivo. Se siete interessati a difendere il vostro nuovo dispositivo vi consigliamo questo articolo sugli antivirus, se invece siete interessati a scoprire come accedere ai cataloghi stranieri di Netflix, vi consigliamo il nostro articolo sulle connessioni VPN.

Keine Nähere Details
Prodotto Scelto: |
Prezzo:
Torna Indietro